domenica 13 gennaio 2008

La maledizione del polarizzatore circolare continua

Stavo usando google cercando di capire la differenza tra i polarizzatori circolari marcati Kenko e quelli marcati Hoya, quando google ha iniziato a dirmi che sono un diffusore di virus per il semplice fatto che ho utilizzato questo innocuo link (generato da google stesso): http://www.google.it/search?q=Kenko+Pro1D+CPL+-site:ebay.it+
-site:ebay.com+-site:ebay.co.uk+forum&hl=it&lr=&as_qdr=all
&pwst=1&start=110&sa=N


La risposta di google è la seguente:


Siamo spiacenti...

... ma non possiamo elaborare la tua richiesta in questo momento. Un virus o un'applicazione spyware ci sta inviando richieste automatiche e sembra che il tuo computer o la tua rete siano stati infettati.

Ripristineremo il tuo accesso al più presto possibile e ti invitiamo pertanto a riprovare. Nel frattempo, ti consigliamo di eseguire un programma antivirus o antispyware per accertarti che il tuo computer sia privo di virus e di altro software dannoso.

Ci scusiamo per l'inconveniente e speriamo di rivederti in Google.
Scompongo , per chiarezza, l'indirizzo e riporto in rosso la parte incriminata:
http://www.google.it/search?
q=Kenko+Pro1D+CPL+-site:ebay.it+-site:ebay.com+-site:ebay.co.uk+forum
&hl=it
&lr=
&as_qdr=all
&pwst=1
&start=110
&sa=N

Il problema c'è solo per valori di start >= 110, con 109 google funziona alla perfezione e restituisce la pagina:



Con Internet Explorer 7 si verifica lo stesso problema. Comunque, per chi fosse interessato alla cosa, sembra che il gruppo THK (Tokina Hoya Kenko) usi, per gli stessi filtri, il marchio Kenko per quelli venduti in casa (Giappone) e il marchio Hoya per quelli esportati.

Per la cronaca, lo stesso messaggio mi arriva anche da un linux che sta su un'altra rete, è proprio il link ad essere fallato. Certo che se google ti dice che c'hai un virus... qualcuno potrebbe anche crederci...

2 commenti:

Capretta ha detto...

Fantastico. Non sapevo che Google si incasinasse per robe simili..

Paolo Vercesi ha detto...

Noi umani sappiamo cose che voi caprette non potete neppure immaginare.